Napoli, 8 Ottobre 2023

La Terra gira introno al proprio asse compiendo un giro completo in 24 ore. Questa rotazione genera il moto apparente del Sole che sorgendo ad est e tramontando ad ovest disegna un arco nel cielo terrestre.

Oggi che possiamo vederla con i satelliti, la Terra ci appare sempre divisa perfettamente in due parti, quella illuminata dal Sole e quella in ombra. LUCE ed BUIO.

Ce l’hanno detto mentre eravamo al nostro stand in fiera EDIT Napoli, un po’ in sordina:

“vedi Ste che oggi siete stati pubblicati sul Sole24ore”

La rubrica della Giornalista Antonella Galli è una delle più rinomate e più seguite nell’ambito del design. (LUCE, professionalità e saper scrivere)

Ho immediatamente abbandonato lo stand immergendomi nella folla della domenica nel centro storico di Napoli, trasformandomi anch’io in un pupo del presepe se movente. Fiumi di persone festanti, canzoni, scooter posseduti da Maradona, immagini, specialità culinarie, spauracchi, corna e graffiti (LUCE meravigliosa di Napoli) alla ricerca di una edicola superstite alla trasformazione turistica delle attività (BUIO).

Dopo un paio d’ore torno vittoriosa in fiera. Nel grande atrio dei marmi dell’Archivio di Stato, mi seggo  e con trepidazione apro il quotidiano fresco e scrocchiante di stampa. Voglio godermi il momento, è una pubblicazione importante. (LUCE)

In prima pagina danno  notizia dell’attacco di Hamas in Israele. (BUIO)

Vorrei rimanere concentrata sul mio di momento di grazia, ma ormai è rovinato dalla notizia di morti che mi pungola dalla prima pagina chiamandomi egoista? (BUIO)

Leggo il mio articolo con i sensi di colpa. (BUIO).

Ma non ci posso fare niente, sono contenta.

Non siamo stati pubblicati sul Sole24ore per qualche gossip, sul giornale c’è la nostra azienda, la nostra produzione sostenibile, siamo insieme ad un’attenta selezione delle migliori aziende italiane che fanno ricerca e producono con reali parametri di sostenibilità. La mia non è ebrezza egoica, è gioia per il riconoscimento del lavoro e di sacrifici di anni. Questa gioia si allinea con l’espressione divina di LUCE.

Come singoli individui non abbiamo la possibilità ad oggi di decidere su una guerra o su una pace, ma possiamo esercitare giorno per giorno la volontà di fare bene ed eticamente il nostro lavoro. Questa è la nostra espressione di pace ed è l’unico modo che abbiamo di portare LUCE nel mondo.

Fratelli e sorelle del mediterraneo, non potrò mai essere con chi spara o con chi sgancia le bombe. (BUIO)

Condividiamo questa storia millenaria su queste terre bagnate dalle stesse acque che hanno visto la nascita della civiltà.

Sotto lo stesso SOLE siamo tutti fratelli e sorelle.

Stefania Stamerra